3 IG feeds per gli amanti dell'urban jungle

lunedì 27 febbraio 2017

Da quando il mio pollice è rinverdito, non potrei immaginare la casetta senza piante. È incredibile come un tocco botanico possa colorare di vita un'ambiente e renderlo all'istante più accogliente.
Abitare con le piante è senz'altro appagante. Sono ricche di vibrazioni positive ed irrorano di pace ed emozioni buone la nostra quotidianità, anche per merito del fattore cromatico.
Alzi la mano chi non si è mai perso tra le immagini su Urban Jungle Bloggers, gremite di styling in tema green e di interni in cui viene di certo voglia di mettere piede.
Su Instagram sono tre i miei profili preferiti che delineano una realtà all'insegna del green living e della convivenza tra uomo e piante.

Il primo è  @pistilsnursery, un laboratorio e store di Portland in cui si trovano sia le piante che i loro accessori handmade. Interessante il fatto che lo shop online funzioni tramite le immagini del feed IG. Per ogni foto, sono segnalati uno o più prodotti per ricreare lo stesso mood. Armonie retrò in colori neutri si fondono con l'abbondanza di verde per un totale effetto wow. Quello che sorprende è la varietà dei modi utilizzati per contenere-sospendere-disporre ed, in generale, esibire le piante. 



Un altro profilo che seguo volentieri è quello di @creeryan, feed di un'artista tessile canadese che realizza wall hangings e supporti per vasi in macramè. Il fascino green è esaltato dalla particolarità dei manufatti di Nicole (founder del brand), in fibre naturali dai colori neutri. La fonte di ispirazione di Nicole è proprio la natura ed il suo intento è quello di portare tra le mura domestiche elementi di outdoor.
La location in cui sono scattate le foto alterna elementi retrò ad altri più moderni, come una parete total black ed il pc, spesso protagonisti degli styling. L'effetto finale è molto trendy ed attuale.



Terzo è ultimo profilo che ho scelto di condividere con voi è @wildernisamsterdam, un gardenshop sito nella capitale olandese, fondato nel 2015 dalle inseparabili amiche Mila ed Emma, rispettivamenre ex designer d'interni e giornalista freelance.
Tavolini e sedie che ospitano i laboratori sono accompagnati da arredi minimi e di recupero. La regina del negozio è senz'altro la giungla.



C'è una cosa che accomuna questi tre profili e, no, non mi riferisco al tema botanico. Sono tutti e tre feed professionali e tutti e tre, attraverso le foto, riescono a far esclamare "che bello, anche io voglio uno spazio così!". La cura, la pazienza e la passione impiegata nel lavoro è palese ed è, secondo me, un esempio di cui fare tesoro.







Nordic-vintage in cucina

domenica 5 febbraio 2017

La casetta è ad un punto di svolta, ma non voglio ancora raccontarvi il perchè, per scaramanzia.
Sta di fatto che sto fantasticando sulla questione cucina.
La mia indole retrò mi porta a perdermi tra i pin ed immaginarmi lì, tra i fornelli di una cucina d'altri tempi.
Un accento rustico è in grado di fare davvero la differenza, rendendo una cucina personale e ricca di carattere.
Nella cucina che vorrei c'è tanto legno che risalta su uno sfondo candido. Ci sono mensole ed utensili a vista e c'è il calore di una casa vissuta.
Mi piacciono molto le ante classiche, quelle con modanature e maniglie a guscio, gli sgabelli con la seduta in pelle e la base in ferro, le cappe d'acciaio e le isole.
Lascio sognare anche voi, con questa galleria che arriva dritta dritta dalla mia ultima bacheca Pinterest, per ora top secret.











Una piccola casa accogliente

Ho sempre pensato che se la mia casa avesse avuto stanze molto ampie, arredarla non avrebbe avuto lo stesso sapore.
Allestire una casa piccola, con strutture complicate e muri obsoleti, è senz'altro più divertente. Soprattutto, è divertente realizzare che anche se la metratura è quella che è, riesce ad entrarci tutto. 
La difficoltà sta "solo" nel bilanciare il volume occupato dai mobili con quello da lasciare "vuoto". Questo passaggio è fondamentale per ottenere un risultato appagante dal punto di vista sia visivo che funzionale.
Quello che intendo è perfettamente esplicitato in questa casina di soli 43 metri quadrati.
In poco spazio, due tavoli: uno in cucina, per i pasti veloci, ed uno più lungo per le serate con gli amici. La zona notte è stata ricavata tra una parete ed una credenza, usata come divisorio. Un grande armadio portatutto è stato affiancato alla parete dell'ingresso. Un solo bagno, ma ben organizzato, comprensivo di lavanderia. C'è persino un'area relax esterna.
Dall'ingresso alla veranda, tutto è perfettamente coordinato e l'atmosfera è soft e calda. 
Pezzi vintage (avete visto la poltroncina in pelle?) si mescolano ad accessori di design neri, che incorniciano il tutto.
Le mosse azzeccate, che fanno apparire questi spazi affascinanti:
- la scelta dello sfondo bianco che riflette la luce naturale che filtra abbondante dalle finestre
-  l'attenzione ai dettagli, manifestata dai numerosi elementi decorativi, tutti in una palette neutra ed in stile retrò
- i tappeti rettangolari, che delineano gli spazi e separano visivamente il living dalla zona pranzo.
Una chicca d'altri tempi!













EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.