mercoledì 27 luglio 2016

Moodboard: "Il bagno dei miei sogni!"

Da accanita fan e lettrice di CASA FACILE, non potevo non tentare la fortuna con il concorso per vincere un bagno Ideal Standard
Per partecipare è bastato preparare una moodboard con alcuni prodotti dell'azienda.
In palio ci sono prodotti Ideal Standard. 
Ho colto l'occasione per delineare il "bagno dei miei sogni". 
Durante la ristrutturazione della "nuova casetta" (nuova si fa per dire, è del 1700!) il bagno al piano terra non è stato toccato. Abbiamo scelto di non rinnovarlo solo perchè era nato da poco, ricavato da una parte dello stanzino. 
Mi sono, ovviamente, pentita di questa scelta. Il bagno al piano terra è un "pesce fuor d'acqua" ora. Il pavimento è diverso dal resto della casa e le piastrelle sono antiquate. Mi piacerebbe cambiargli volto e renderla omogenea con lo stile della casa.
Inoltre, essendo al piano terra, è a portata di ospiti. Immaginate che un ospite, invitato a cena, mi dica: "Vado a lavarmi le mani". E che io risponda: "No, non entrare lì, sali e lavati pure le mani al primo piano, perchè questo bagno non rispecchia il mood della casa!".
No, non è il caso. 
Presto o tardi mi piacerebbe rinnovarlo e renderlo un posto accogliente e di carattere. Per prima cosa farei installare lo stesso pavimento presente in soggiorno. E poi, lo vorrei così....

Questa è la moodboard che ho "iscritto" al contest. 
Per il para-schizzi ho scelto le classiche piastrelle in stile metropolitano. Hanno uno stile intramontabile e quel fascino anni '20 che si sposa a meraviglia con il design nordico. 
Il bagno non è raggiunto direttamente da impianti di riscaldamento, ma in garage, ho ancora un calorifero elettrico che apperteneva a mio nonno. è molto simile a quello di Vasco. Mi piace l'idea di utilizzare un termosifone come base di appoggio per elementi di decòr o prodotti di bellezza. Basta appoggiare una tavoletta di legno su di esso, come nell'illustrazione (vi piace?) sulla moodboard.
Il look vintage continua con i complementi d'arredo: uno specchio antico (Etsy) ed un vaso in vetro trasparente in rosa antico di House Doctor. Il tocco moderno arriva dalle geometrie della tenda di Ferm Living che racchiude in sè tutti i colori scelti per il mood.
Geometrico è anche il portarotolo, sempre di Ferm Living, che con il suo gold aggiunge un tocco raffinato e prezioso all'ambiente. 
Anche nel bagno più piccolo, per me non può mancare uno sgabello. è quello che mi sorregge al mattino quando mi asciugo i capelli ancora ad occhi chiusi e che mi solleva lasciandomi pulire anche le piastrelle più in alto (fondamentale per chi misura solo 1,47, eheh!). Ne ho scelto uno a tre piedi di House Doctor.
Dulcis in fundo, per i sanitari, ho scelto due modelli di Ideal Standard sospesi, perchè occupano meno spazio visivo ed agevolano le pulizie. Per il lavabo, sempre di Ideal Standard, ho optato per un modello basic dal design un pò vintage.

Che ne dite? Vi piace il bagno dei miei sogni?






Nessun commento:

Posta un commento

Che tu abbia trovato il post brillante o totalmente inutile, io sono felice di sapere che ne pensi! I tuoi commenti mi fanno crescere e mi ripagano dell'impegno ed il tempo impiegato a scrivere e a creare❤

Post più popolari