Festone a punto "catenella" fai da te

Ciao Chicchi e Chicche! Pronti per iniziare ad uncinettare?
Oggi vi insegno la base per ogni lavoro all’uncinetto: la catenella.



La catenella non è altro che una “catena” di anelli e rappresenta la base delle conoscenze uncinettose.
Il punto di pertenza per tappeti, cesti, collane, coperte e chi più ne ha più ne metta è la catenella! Se osservate un qualsiasi schema crochet, noterete che nel primo step è sempre menzionata la catenella.

Abbreviazioni
Nei pattern in inglese la catenella è abbreviata con |ch|.
In quelli italiani troverete scritto |cat|.
Negli schemi disegnati è rappresentata da un ovale. |0|

Come si fa?
È semplicissimo e a prova di imbranati.
Per prima cosa, assicuriamo il filo all’uncinetto con un nodo. Fatto?

1

Ok allora proseguiamo passando il filo davanti all’uncinetto, proprio come nella foto qui sotto.

2

A questo punto il nostro obiettivo è far uscire l’anello con il nodo dall’uncinetto, facendolo passare sopra la parte di filo che abbiamo passato sull’uncinetto. La parte di filo passata sull’uncinetto, però, non deve muoversi da lì mentre l’anello con il nodo le passa sopra!
No, non arrendetevi già da ora, non è difficile come sembra!
Allora, ricapitoliamo:
Step 1: nodo attorno all’uncinetto
Step 2: passare la parte di filo collegata al gomitolo (mi raccomando, non il lembo che esce dal nodo!) davanti all’uncinetto
Step 3: tirare delicatamente l’uncinetto verso il basso, fino a che l’uncino avrà agganciato il filo.

3

Step 4: trascinare, aiutandosi con l’uncino, il filo passato sull’uncinetto all’interno dell’anello con il nodo.
Ora sull’uncinetto c’è un nuovo anello!

4

Step 5: ricominciare dallo step 1!
Proprio così...


video

Arrivati a 5-6 catenelle, sul lavoro saranno evidenti delle V. Ogni V corrisponde ad una catenella, quindi, per calcolare quante catenelle (anelli) avete fatto, basterà contare le V.


Per farvi esercitare a contare e a creare degli anelli tutti uguali tra loro ho pensato ad un progettino fai da te che possa motivarvi a proseguire: un festone di spago e bandierine rettangolari di carta.
Io ho tagliato dei rettangolini 12x9 ed ho predisposto una pieghetta su una delle basi da 9cm alta circa 2,5cm.




Con il filato che preferite (io ho usato uno spago spesso abbinato ad un uncinetto n°6) montate una luuuuuuunga catenella. Io ho fatto 200 anelli.
Fatto ciò tagliate il filo connesso al gomitolo e fissate la parte finale della lunga catenella con un nodo. Ogni 20 anelli incollate una bandierina, chiudendo nella pieghetta la vostra catenella.
Et voilà, la ghirlanda è pronta! Minimal, economica ed in perfetto stile nordico.





 Spero di essere stata chiara. Se avete dubbi scrivetemi pure un commentino!





2 commenti

  1. Mi hai fatto ricordare quando ho imparato a fare le catenelle, proprio non ci riuscivo e mi sentivo una buona a nulla xD
    Pensa, sono riuscita a capire come fare usando le dita al posto dell'uncinetto!
    Desi | http://mylovelyhook.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Desi, non sei sola! Io ho seriamente pensato di mollare davanti ad un tutorial dell'anello magico -.-! Tenevo l'uncinetto in modo innaturale ed avevo dei metodi tutti miei di uncinettare durante i primi due mesi di esercizio! Il finger crochet aiuta molto in questi casi!

    RispondiElimina

Che tu abbia trovato il post brillante o totalmente inutile, io sono felice di sapere che ne pensi! I tuoi commenti mi fanno crescere e mi ripagano dell'impegno ed il tempo impiegato a scrivere e a creare❤

INSTAGRAM

EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.