Eclectic mood in the bedroom feat. Creative Cables

giovedì 29 ottobre 2015

Siate creativi! 
Questo è il motto di Creative Cables, un'azienda dallo spirito fresco e young che produce e commercializza prodotti di illuminazione.
Be creative!
This is the motto of Creative Cables, a fresh and young company which produces and commercializes lighting products.

Il loro punto di forza indiscusso è rappresentato dai cavi elettrici rivestiti in tessuto, di cui dispone una vastissima gamma di scelta.
Ce n'è davvero per tutti i gusti! Dal vintage, all'eclettico, dal femminile al nerd.
Pertanto sono entrata in crisi quando Creative Cables mi ha dato la possibilità di scegliere uno dei suoi cavi. Mi sono presa ben due giorni per pensarci.
Come succede sempre in questi casi, a primeggiare è stata la raffinata semplicità. 
Il mio cavo è arrivato dopo solo un giorno lavorativo in un packaging pratico ed adorabile. 
Ed eccolo qui in tutto il suo splendore. I fili rivestiti in tessuto bianco effetto seta, sono intrecciati l'uno all'altro.
Their unquestioned showpiece is represented by electric cables covered in fabric, that are available in a wide range of choice. 
There is something for all tastes! From vintage to eclectic, from feminine to nerd.
So I get confused when Creative Cables gave me the opportunity to choose one of its cables. It tooks two days to decide.
As always happens in this cases, is the fine simplicity to excel. 
My cable arrived after just one working day in a functional and lovely packaging.  
So here it is, in all its glory. The electric wires, covered in a white silky fabric, are twisted to one another.


Sono disponibili in diverse misure, e si adattano ad ogni tipo di progetto fai da te, essendo molto piacevoli alla vista. 
Per quanto riguarda i materiali per i rivestimenti, ci sono tessuti glitterati, cotone fino ad arrivare alle mie adorate texture raw, come il lino.
Un altro punto a favore: i cavi costano solo 3,00€. Il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo. 
Ho voluto mettere in evidenza la particolarità del cavo, evitando di aggiungere troppi "fronzoli". Niente paralumi, nè complicati portalampada. Solo una lampadina a LED dal look vintage ed un semplice portalampada con interruttore.
Cables are available in different lengths, and they fit every kind of DIY project, because of their beautiful appearance.
Talking about materials for the coatings, there are glitter fabrics, cotton up to my beloved raw textures, like linen.
Another point: cables cost just 3,00€ and the quality is high. 
I wanted to highlight the details of the cable, avoiding to add frills. No lampshades nor complicated lamp holders. Just a vintage styled LED lamp and a simple lamp holder with a switch.
Ho attorcigliato il cavo attorno alla cornice dell'anta di una vecchia credenza creando, insieme ad un vecchio bauletto, un comodino eclettico e supervintage.
I turned the cable around the frame of the door of an old hutch, crating together with an old tiny chest of drawers, an eclectic and super vintage bedside table.






Per altre idee creative date un'occhiata al blog sul sito.
For other creative ideas take a look at the blog on the site.
Se acquistate da Creative Cables, riceverete, insieme al pacchetto, un buono sconto del 10% sull'acquisto successivo.
When you go shopping on Creative Cables you will receive a 10% sale on the next purchase.

Un ringraziamento speciale va allo staff di Atturio Luce, che con gentilezza e professionalità ha assemblato cavo, portalampada e presa.

Styling and photos by Federica Del Borrello

Vintage shelf makeover

venerdì 23 ottobre 2015

Vi ricordate la mia mensolina di legno?
Do you remember my wooden shelf?





Ve l'avevo mostrata sui social qualche tempo fa. Indovinate dove l'ho trovata? Nella cantina delle meraviglie.
Conoscete la mia venerazione per le venature del legno. Stavolta però, ho ritenuto che nella mia cucina ce ne fossero a sufficienza. 
I posted it on the socials some time ago. Guess where I found it? In the canteen of wonders.
You know my veneration for wooden veinings. However, this time, I considered that in my kitchen there were enough. 

Fonte di venature n°1:il tavolo
Veinings source n°1: the table
Fonte di venature n°2: cassetta
Veinings source n°2: the fruit box
Fonte di venature n°3: tagliere
Veinings source n°3: the chopping board
Fonte di venature n°4: utensili di legno
Veinings source n°4: wooden stools

sa

Così ho deciso di dipingerla con la chalk paint rimasta dal makeover del mio vecchio carrello bar.
Volevo dare qualche un tocco di brio ad una parete spoglia. 
Ho messo tre gancetti sotto la base, per appendere presine, sottotazze o canovacci.
La mia dolce metà è stata molto paziente ad installarla al muro. Ed ecco il risultato.

So I decided to paint it with chalk paint that was left from my  old drinks cart's makeover.
I wanted to give a touch of vivacity to a bare wall.
I put three hooks under the base to hang potholders, dishcloths and knitted saucers.
My sweetheart was sooo patient to install it. And this is the result.








Styling, makeover and pictures by Federica Del Borrello

Riciclare i sacchi di juta - Upcycle burlap sacks

mercoledì 21 ottobre 2015

Lo confermo, questo è il periodo dell'anno che preferisco. Il freddo inizia a farsi pungente, il camino ricomincia a fumare e la legna ad entrare nelle nostre case. Ogni paesaggio si colora di tinte tenui e calde, quelle che io amo tanto. Le olive sono ormai mature, ciò significa che il mio weekend sarà all'insegna del country-living. Ebbene sì, toccherà anche a me raccoglierle. Vi dirò, l'idea non mi dispiace. è bello passare due giorni a lavorare tutti insieme a contatto diretto con la campagna e con i suoi frutti.
This is for sure the period of the year I like most. Cold begins pungent, chimneys start again to throw away smoke and the wood enters in our homes. Every landscape is colored by soft and warm shades, those that I love. Olives are almost ripe and this means that my weekend will be ruled by country-living. Well yes, I have to pick olives. Actually, I don't dislike the idea. Spending two days working all together closely with the country and its fruits. 



Facendo i preparativi per il fine settimana, mi sono imbattuta  in meravigliosi sacchi di juta. La juta e la canapa sono le fibre tessili più utilizzate per il trasporto delle olive (e non solo), sia perchè sono economiche sia perchè i loro tessuti sono molto traspiranti. Questi materiali si ricavano dal fusto di alcune piante della specie Cannabis sativa. 
É inutile specificare che ho subito pensato a come riutilizzare i sacchi. Adoro i materiali naturali e credo che contribuiscano a rendere una casa accogliente. Se amate lo stile country o quello industriale queste fibre sono un must. 
Mi sono venute diverse idee da realizzare senza spendere troppo. Considerate che i sacchi di juta hanno un prezzo che va da 1,50 a 15 € a seconda di dimensioni e tessitura. Sono in vendita anche su Amazon, oltre che nei negozi dedicati all'agricoltura.
Preparing for the weekend, I come across wonderful burlap sacks. Burlap and hemp are the most common fibers used to transport olives (and more other fruits), both for its cheapness and for the breathability of their fabrics. This materials come from the stem of some plants of the Cannabis sativa specie. 
No need to say I immediately thought about some ways to reuse sacks. I adore natural materials and I think they contribute in making an home cozy. If you like country or industrial styles this fibers are a must have.
I had some DIY projects to make without spending so much. You know, burlap sacks cost from 1,50 to 15€ depending on dimensions and weaving. You can find them even on +Amazon.com, as well as in stores for agriculture.

*Cuscini - Pillows

Potete scegliere se chiudere il sacco aggiungendo lacci, bottoni o cuciture a seconda dell'effetto che volete creare. La chiusura a nodo garantisce un effetto romantico ed è perfetta per camere da letto shabby o in stile provenzale. Se vi piace lo stile industriale, potete aggiungere lettere o numeri con lo stencil. La ruvidità del tessuto agevola molto questa tecnica, limitando le possibilità di sbavature ed errori.
You can choose to close the sack adding laces, buttons or stitchings depending on the effect you want to create. The knot is very romantic and it is perfect for a shabby or provencal mood. If you like industrial style, you can add letters or numbers in black with the stencil.
The roughness of the fabric, makes this technique easier, limiting the chances of mistakes and smears.







*Pouf




Forse non sarà elementare realizzarlo, ma non potevo non condividere con voi questi pouf ottomani, in vendita su +Etsy
Maybe it's not elementary to make, but I must share with you these ottoman poufs, on sale on +Etsy.

Quando ho cercato delle immagini di pouf pensavo di trovare qualcosa di diverso, come i meravigliosi beanbags! Purtroppo non sono riuscita a trovarne. Probabilmete il tessuto è troppo rigido per assumere questa forma, ma io l'idea ve la lancio comunque. Magari qualcuno di voi con le manine d'oro riuscirà a realizzare queste morbide sedute. L'effetto finale dovrebbe essere più o meno questo, anche se il pouf in foto è in fibre di cotone.
When I searched for some pictures of burlap poufs, I thought I would found something different, like the amazing beanbags! Unfortunately, I couldn't found them. Probably the fabric is too rigid to take this shape, anyhow I launch this idea. I'm sure someone of you have the fairy hands to make this soft sitting. The end effect is like this, even if the pouf in the photo is made of cotton fibers.


*Rivestimenti - Coatings

Servono solo una sparapunti, dell'imbottitura, e dei chiodini per trasformare uno sgabello o magari una sedia o una poltrona con un rivestimento datato.
All you need is a staple gun, filling and nails to transform a stool, a chair or an old armchair.


*Cesto della biancheria - Laundry basket



Donne diciamocelo, stireremo e laveremo biancheria fino alla fine dei nostri giorni. Quindi, visto che passiamo tanto tempo nella zona lavanderia, qualsiasi essa sia, almeno curiamone i dettagli, per avere la sensazione che ciò che stiamo facendo sia piacevole. Con un sacco di iuta, anche un cestone di plastica assume un certo fascino.
Girls, let me say, we'll do the vacuuming and we'll wash panty until the end of our days. So, considering that we spend so much time in the laundry or anywhere we do this jobs, we could care for its appearance to feel that what we do is pleasant. A burlap sack can make even a plastic basket fascinating.

*Vaso o portavaso - Vase or cachepot

Per proteggere le radici dal gelo invernale, possiamo avvolgere il vaso in un sacchetto di juta, che non solo evita danni alle piante, ma è anche molto bello da vedere.
In order to protect roots from the winter cold, we can wrap the vase in a burlap sack which avoids the plant to be damaged and it is even very cute in aspect.




Vi ho mostrato dei progetti fai da te di riciclo creativo di sacchi di juta o di canapa interi.
In alternativa, possiamo ricavare da un unico sacco dei ritagli di tessuto con cui realizzare tanti lavoretti di piccole dimensioni. Ho raccolto qualche idea in tema natalizio nella mia bacheca di Pinterest "Natale & juta". Se vi va passate a dare un'occhiata!
I had shown you DIY projects about upcycling whole burlap or hemp sacks. We can also cut a sack obtaining smaller pieces of fabric we can use to craft. I listed some Christmas ideas in my Pinterest board called "Natale & Juta". If you want take a look!





Se avete altre idee potete propormele in un commento al post o in una mail a federicadelborrello@gmail.com 
If you have more ideas you can propose them in a comment or through a mail at federicadelborrello@gmail.com




25mq di pura perfezione in Svezia via Nordic Design - 25sqm of pure perfection in Sweden via Nordic Design

sabato 17 ottobre 2015

Una minicasa svedese, proposta da Nordic Design qualche tempo fa. Si trova a Gothenburg e misura solo 25 metri quadri. Le scelte d'arredo, perfette per la metratura, lasciano a bocca aperta. 
A swedish mini house, proposed by Nordic Design some time ago. It is in Gothenburg and it measures just 25 smq. The furnishing choices, perfect for the length of the house, makes you gasp. 

Pareti, soffitti e pavimenti sono della stessa chiara tonalità di grigio. Freddo ed imparziale, questo colore fa da sfondo a questo piccolo spazio abitativo.
Walls, ceilings and floors have the same light shade of grey. Cold and impartial, this color is the background of this tiny housing space.

L'ingresso. Le porte si aprono su un piccolo corridoio. Una delle pareti ospita una capiente armadiatura dalle linee vintage. Sulla parete opposta arredi scuri e materiali naturali fanno da anticipazione all'atmosfera accogliente del soggiorno.
The entryway. Doors open on a small hallway. One of the walls houses a spaceful vintage lined closet. On the opposite wall, dark furnitures and natural materials anticipate the cozy atmosphere of the sitting room.


La zona living. Minimal e neutra, il grigio si alterna al black&white dei tessili, fonte di dinamismo per la stanza. 
The living room. Minimal and neutral, the grey is mixed with the textiles' black&white, source of dynamism for the room.


Il lampadario è la ciliegina sulla torta. La pungente luce della Svezia si riflette su di esso e sullo specchio ovale che sovrasta il divano.
The chandelier is the cherry on top. The pungent Swedish light reflects on it and on the elliptical mirror upon the sofa.



La zona della casa che preferisco è la sala da pranzo, non visibile dall'ingresso, ma posta nell'open space insieme al salotto.
The place of the house I like most is the dining room, not immediately visible from the entry, but placed in the open space together with the living room.



Il tavolo è in legno, estendibile all'occorrenza, ma dal grande fascino quando la ribaltina è lasciata giù. Le sedie sono le eterne Thonet n°14. Il color noce si sposa alla perfezione con il grigio!
The table is made of wood, extendible if necessary, but really fascinating when the drop leaf is hanging. The chairs are the eternal Thonet n°14. The walnut finishing perfectly marries with grey.


La cucina. Ricavata da una nicchia nella parete, la cucina è davvero "essenziale". I pensili sono sostituiti da una mensolatura in cartongesso in cui riporre "a vista" tutti gli utensili.
The kitchen. Obtained from an hallow in the wall, the kitchen is really "essential". The cabinets are replaced by drywall shelves where to place all the stuffs at sight.





Il bagno. Piccolo, ma funzionale. Pochi metri quadri racchiusi in un bianco candido, interrotto dalla quadrettatura della malta scura delle piastrelle.
The bathroom. Tiny, but functional. A few square meters encased in a pure white, interrupted by the dark cross hatch of the tiles' mortar.


L'attenzione per i dettagli. Se siete dei buoni osservatori avrete sicuramente notato che nessun oggetto di home decor è scelto a caso. 
Aguzzate la vista anche nelle prossime tre immagini e non lasciatevi sfuggire neppure un particolare!
Care of details. If you are good observers, you certainly noticed that nothing is randomly chosen.
Sharpen your sight, even in the following three images and don't overlook a detail!






Sources: all the images come from Nordic Design

Progetto "alla buona": la mia zona giorno - "Off-hand" floor plan: my living+dining

giovedì 15 ottobre 2015

No, vabbè, potrebbe piovere! Credo di aver scelto (finalmente) gli arredi della zona giorno della mia nuova casetta. Ne parlo così perchè è un evento che molti aspettano da 3 anni a questa parte. Ma che ci posso fare, è colpa di Pinterest, mi confonde!
Miracle...I think I've chosen (finally) the furnishing of the new home's living. It is an event many people is waiting for since 3 years ago. But, what could I do? It's Pinterest's fault, it confounds me!
Ho fatto una piantina "alla buona" (non ne ho mai fatta una seriamente, le ultime risalgono ai tempi della scuola). Ho tralasciato l'ambito home decor (quello mi viene abbastaza spontaneo, non lo pianificherò), concentrandomi solo sull'arredamento.
I made a "off-hand" floor plan (I've never made one seriously, the last date back to school times). I omitted the home decora (it is quite natural, no need to plan!), focusing on the furnishing.



Il livello negli anni può essersi soltanto abbassato. Io ho deciso di trovare il coraggio per mostrarvela comunque. 
The quality during the years is obviously decreased. I decided to find the bravery to show you it anyway.
Parliamo di cose serie: i mobili.
Let me be serious. I tell you about the furnitures.
Cosa c'è:
What I have:
*Il tavolo. L'abbiamo comprato a Natale io e la mia dolce metà. Total white, si chiama Fly ed è di +Mondo Convenienza.
*The table. Me and my sweetheart bought it last Christmas. Total white, it is Fly by MondoConvenienza.



*Le sedie sono sbucate fuori dalla cantina. Mi chiamavano ed io non potevo ignorarle. La decisione dura da prendere è se dipingerle o tenerle così. Amo le venature e non vorrei coprirle, ma allo stesso tempo, vorrei che il colore fosser molto più chiaro.
*Chairs come from the canteen. They called me and I couldn't ignore them. The hardest decision I have to take is: paint them or not? I really love the veinings and I wouldn't cover them, but at the same time, I want the color to be lighter.



*La lampada a sospensione è KNAPPA di Ikea. La adoro, mi fa pensare ad un bocciolo.
*The light is KNAPPA, by Ikea. I love it, it makes me think to a bud.


Cosa manca:
What I miss:

*Il minidivano con rivestimento in tessuto di +Maisons du Monde, Adam. Piccolo e davvero carino. Il suo design è perfetto per persone come me, che si svegliano al mattino e decidono di cambiare lo stile del salotto. Fondamentalmente ha delle linee vintage, e un po' scandinave. Un colpo di fulmine! Il colore che preferisco è grigio chiaro.
*The minisofa covered with fabric by Maison du Monde, Adam. Tiny and so cute. Its design is perfect for people like me, who wake up in the morning and decide to change the style of the living room. Basically, its lines are vintage, and a little bit scandinavian. It was love at first time! The color I prefer is light grey.

*La Rocking Chair Eames. è una delle sedie che preferisco in assoluto, quindi non può mancare in casa mia.
*Eames Rocking Chair. It is one of the chair I prefer most, so it cannot miss in my home.


*Il tavolino da caffè. Sono molto propensa a ripulire un tronco di legno, levigarlo, livellarlo e trasformarlo in tavolino. 
*The coffee table. I think I will clean, sand and level a trunk, transforming it into a coffee table.


*Il mobile all'ingresso. La scelta dipende da quella delle sedie. Se le dipingessi prenderei una panca o un baule vintage in legno, molto grezzo. Se le lasciassi "nature", sceglierei un armadietto poco profondo bianco o di una tinta pastello.
*The hallway furnitures. My choice depends on the chair's one. If I will paint them I would take a bench or a trunk, with a raw look. If I will keep it "nature", I would choose a not so deep cabinet, white or in a pastel nuance.

Accettasi più che mai consigli e critiche!
I accept (and need) your suggestions and criticisms!

La nuova vita di una cassetta della frutta - The second life of a fruit box

martedì 13 ottobre 2015

Sono sempre in cerca di oggetti a cui concedere una seconda vita e questa settimana ho trovato in garage una cassetta della frutta. Le condizioni del legno erano buone in tutti i punti, tranne che nel fondo, molto scheggiato e rovinato. Ecco cosa ne ho fatto.
I'm continuously looking for things that could have a second life and this week I found a wooden fruit box. Wood was in good conditions in every part except for the base, very chipped and ruined. So this is what I've done.

* Fase 1: pulizia. 
Per la prima volta sono riuscita a inserire sotto la doccia un oggetto da "restaurare". Gli altri erano comò, tavoli ecc. Ed ovviamente non entravano nel piatto doccia. 
* Step 1: cleaning.
It's the first time I can wash something to "restore" under the shower. Other things were dressers, tables and so on. Obviously too big for the shower.


*Fase 2: levigatura. è fondamentale che il legno sia asciutto al 100%, perchè se venisse levigato quando ancora umido si scheggerebbe. Io ho usato prima una carta vetrata a grana media, insistendo nella base, e poi una a grana molto sottile. Questa fase si conclude quando accarezzando il legno lo sentite liscio e non vi fate male. 
*Step 2: sanding. It is essential to let the wood dry completely, because if you sand when it is damp it will become chip. I used a medium sandpaper first, insisting on the base, and then a fine one. This step is finished when, brushing the wood, it is smooth and it doesn't hurt!


Assicuratevi che punti o chiodi non sporgano dal legno, in caso contrario usate un martello per sistemarli.
Be sure that stitches and nails don't stick out from the wood, if they do use a hammer to fix them. 

*Fase 3: idratazione. Per proteggere ed idratare il legno grezzo, è necessario utilizzare degli oli specifici o degli impregnanti. Gli oli più comuni sono l'olio paglierino e l'olio rosso. Sono reperibili in tutte le ferramenta, i negozi di vernici e le grandi catene che si occupano di bricolage. Gli impregnanti hanno la stessa funzione, ma conferiscono al legno una colorazione più visibile rispetto a quella degli oli.
*Step 3: hydratation. In order to protect and hydrate raw wood, it is necessary to use specific oils or stains. The most common oils are straw oil and red oil. You can buy them in all the hardware stores, paint stores and bricolage supermarkets.
Stains have the same function, but the color they give to the wood is stronger than the one of the oils, that is lighter.


Io ho scelto l'olio rosso, per scaldare la tonalità del legno della cassetta. Ho imbevuto con un po' d'olio un vecchio straccio di cotone e ho strofinato la cassetta. Man mano che l'olio presente sullo straccio veniva assorbito dal legno, ne aggiungevo altro a piccole dosi.
*I chose red oil because I wanted to warm the box' shade. I imbued an old cloth with some oil and I rubbed it on the box. As the oil on the cloth was absorbed, I added more, a little bit at time.

*Fase 4: taglio. Come vi ho spiegato, la base della cassetta era molto rovinata, nonostante il mio impegno nella levigatura. Ho deciso di rivestirla con del tessuto. 
*Step 4: cutting. As I told you, the base was really ruined, despite my diligence during the sanding. I decided to cover it with fabric.


Ho ritagliato un rettangolo di tessuto poco più grande della base.  L'ho appoggiato all'interno della cassetta ed ho ripiegato all'interno i lembi in eccesso. Ho fissato tutto con la sparapunti. Se non avete la sparapunti potete fissare il tessuto con delle puntine colorate, battendo con un martello.
I cut a rectangle bigger than the base. I put it inside the box and I folded the surplus inwards. I secured the fabric by a staple gun. If you don't have a staple gun you can use colorful pins and fix them with a hammer.


*Fase 5 (la più divertente): collocazione!
Nella mia piccola cucina i pensili sono pochi e poi c'è da dire che la mia dolce metà è un'eccellente cuoco, che di conseguenza ha bisogno di tanti utensili, spezie, olio e sale sempre a portata di mano.
Con questa soluzione ho liberato uno dei pensili ed ho organizzato tutto il necessario in un piccolo spazio.
*Step 5 (the most exciting): arrangement!
In my tiny kitchen cabinets are not many and I have to say my sweetheart is an excellent cook, so he needs to keep stuffs, spices, oil and salt on hand. 
With this solution, I  cleared one of the cabinets and I organized all the necessary in a small space.



Mi piace il tocco rustico che conferisce alla cucina.  Voi che ne dite?
I like the rustic touch it lends to the kitchen. What do you think?



Styling and photos by Federica Del Borrello









Piante fiori e sedie vintage - Plants, flowers and vintage chairs #UJB

giovedì 8 ottobre 2015


Il mio rapporto con la botanica sta progressivamente migliorando. Le mie piante sono ancora tutte vive (un record assoluto) ed ora c'è una new entry: una Sternbergia Lutea (incredibile, so anche il nome!).
My relationship with botany is slowly improving. My plants still alive (absolutely a record!) and now I've got a new entry: a Sternbergia Lutea (incredible, I even know the name!)


Una mattina ho trovato nel mio pseudogiardino un tocco di giallo e ho deciso di rubare uno di questi meravigliosi fiori e trapiantarlo in un vaso. È quel puntino giallo che vedete in basso a destra dell'immagine.
Some mornings ago I found a touch of yellow in my pseudo-garden, so I decided to stole one of those beautiful flowers to replant it in a vase. It's that yellow point in the lower right corner of the picture.




La sedia, la conoscete! è una delle gemelline protagoniste del ChiccaSondaggio. L'ho ripulita per benino portando ancora di più alla luce quell'aspetto vissuto. Realmente vissuto, infatti sfogliando vecchie foto di papà, ne ho trovata una in cui lui ha otto mesi ed è seduto accanto ad una delle due sedie, che all'epoca, cioè nel 1959, era nuova di zecca, senza tracce di vernice, ma coperta solo da un impregnante noce. Tuttavia la preferisco in versione 2015, più poetica e naturalmente shabby. Aver trovato quella foto proprio ora che mi sto occupando di loro forse è stato un segno del destino!
In cambio ho deciso di scattarne un'altra allestendo il tema di ottobre di Urban Jungle Bloggers: "Plants and Flowers"
You already know the chair! It's one of the twins, protagonists of the Chicca's random check. I cleaned it well so the aged aspect is more evident than before. Actually aged, infact, last week, flipping through daddy's old photos I've found one in which my 8-months-old dad was sitting next to one of the twins, that here then, in 1959, was brand-new, without traces of paint, just covered by a walnut finishing. Anyway, I prefer the 2015 version, full of poetry and naturally shabby. I think having found that photo now that I'm taking care of the chairs is a sign of fate!
In return, I've decided to take another picture staging the october theme of Urban Jungle Blogger: "Plants and Flowers".




La mia scelta? Una mise romantica, vintage e di carattere.
My choice? A romantic, vintage mise with character. 

Photo and styling by Federica Del Borrello


EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.